Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Lorenzo Allegrini recita il 5 maggio, accompagnato dal pianista Tom De Beuckelaer

Data:

05/05/2022


Lorenzo Allegrini recita il 5 maggio, accompagnato dal pianista Tom De Beuckelaer

Lorenzo Allegrini, attore, autore e poeta declama l'ode Il 5 maggio di Alessandro Manzoni. Ad accompagnare la voce narrante sarà il pianista Tom De Beuckelaer, che aprirà la serata con la trascrizione di Liszt per pianoforte della Quinta Sinfonia di Beethoven.

Lorenzo Allegrini, classe 1982, è giornalista, poeta e autore teatrale. Ha pubblicato i poemi La leggenda del Capo di Buona Speranza (Edizioni Il Viandante, 2021) e Apocalisse Pop! (Edizioni Il Viandante, 2018) e due suoi testi teatrali sono andati in scena: Rabbit! - La mossa del coniglio (2015) e Anarcord - L'ulcera dell'anarchico Fabbri (2018-2019). Dopo aver collaborato con alcune delle principali testate di media e quotidiani nazionali, si è occupato per dieci anni di economia e finanza per l'agenzia di stampa LaPresse prima di passare alla comunicazione aziendale. Nato a Fabriano, nelle Marche, ha studiato Scienze della Comunicazione a Perugia e giornalismo a Urbino. Oggi vive a Milano, dopo aver trascorso dei periodi a Mosca, New York, Roma e Torino.

Tom De Beuckelaer  (199, Paesi Bassi) inizia a suonare il pianoforte all'età di 4 anni. Più tardi la sua famiglia si trasferisce in Belgio, dove Tom continua lo studio del pianoforte con Jean-Paul Vanden Driessche all'Accademia di Musica di Mortsel. All'età di 12 anni diventa allievo di Heidi Hendrickx all'Accademia di Musica Ma'Go di Anversa. Dopo aver finito la scuola superiore studia presso il Conservatorio Reale di Anversa e diventa allievo di Nikolaas Kende e Levente Kende. Oggi partecipa a molti concorsi pianistici internazionali e nazionali e tiene concerti in tutta Europa e in Asia.

INGRESSO LIBERO

Informazioni

Data: Gio 5 Mag 2022

Orario: Dalle 19:00 alle 20:30

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles

2198