Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

L'apprendimento nell'era digitale - Secondo incontro della serie "Make Digital right"

Data:

23/10/2018


L'apprendimento nell'era digitale - Secondo incontro della serie

Dibattito in lingua inglese

Make digital Right. Le nuove frontiere del digitale è un ciclo di incontri moderati da Luca De Biase.

La percezione del mondo che ci circonda, le nostre interazioni, la comprensione che abbiamo della nostra stessa esistenza e delle nostre responsabilità individuali stanno attraversando una radicale trasformazione. Quali saranno le conseguenze, sul piano etico, dell’avvento dell’intelligenza artificiale? In che modo le tecnologie digitali saranno in grado di porre le basi di un nuovo approccio alla didattica? Possiamo parlare di una nuova estetica digitale?

Il secondo incontro vedrà il filosofo Stefano Moriggi e la ricercatrice Carey Jewitt confrontarsi sul tema dell'apprendimento nell'era digitale.

Stefano Moriggi è specializzato in teoria e modelli del razionalismo; in fondamenti della probabilità e in pragmatismo americano. Professore all’Università di Brescia, di Parma, di Milano e presso la Scuola Europea di Medicina Molecolare (SEMM), è conosciuto al grande pubblico principalmente grazie alla trasmissione televisiva E se domani. Moriggi tiene la rubrica About Human Being per il giornale scientifico Newton. Tra le sue pubblicazioni troviamo Perché la tecnologia ci rende umani (con Nicoletti, 2009) e Connessi. Beati quelli che sapranno pensare con le macchine (2014).

Care Jewitt è professore di Apprendimento e Tecnologia all'University College London (UCL) e direttrice dell'UCL Knwoledge Lab, un centro di ricerca che si occupa di ricerca e design digitale interdisciplinare e d'avanguardia nel campo dell'educazione,inclusa la ricerca s: giochi e apprendimento ludico, tecnologie smart, creatività e codifica, culture digitali e educazione ai media, interazione multimodale e diversità. Ha condotto più di venti oprogetti di rifderca finanziati a livello nazionale e internazionale. µ E l'editor fondatore della rivista Visual communication  ed è membro del comitato editoriale di diverse riviste scientifiche. Jewitt è inoltre l'autrice del primo libro sulla ricerca multimodale Introducing Multimodality (2016).

Prenotazione>>>

Informazioni

Data: Mar 23 Ott 2018

Orario: Dalle 19:30 alle 21:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles

Ingresso : Libero


Luogo:

BOZAR

1773