Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

WIELS, Rassegna cinematografica "Paolo Gioli: Lo schermo bucato"

Data:

03/03/2019


WIELS, Rassegna cinematografica

Cinema Parenthèse presenta il programma cinematografico Paolo Gioli: Lo schermo bucato con un'introduzione di Enrico Camporesi.

Instacabile inventore e “bricoleur” di dispositivi fotografici e filmici, Paolo Gioli (n. 1942) è una delle figure più singolari emerse nel panorama artistico italiano degli anni Settanta. Singolare, nel senso di “irregolare”, ma al tempo stesso irresistibilmente doppio, cioé scisso nella sua analisi parallela di immagini fisse e in movimento. E a guardare bene, si potrebbe dire che tutta la sua produzione è attraversata dalla figura del doppio, a cominciare, evidentemente, dal negativo e dal positivo (spesso bianco e nero stampato sul pellicola 16 mm colore). Il programma offre un percorso attraverso una selezione di quarantanni delle sua filmografia. Questi sei film lasciano scorgere un vero e proprio laboratorio nel quale, secondo la definizione genealogica di Sergej Ejzenstejn, “l’impulso di registrare i fenomeni” (la fotografia) incontra “l’impulso di registrare un processo” (cinema).

Enrico Camporesi è responsabile della ricerca e della documentazione alla collezione film del Musée national d’art moderne – Centre Pompidou (Parigi). Ha da poco pubblicato Futurs de l’obsolescence, un volume sul restauro dei film d’artista (Editions Mimésis, 2018). Nel 2015 ha organizzato, con Eline Grignard, la mostra “Paolo Gioli: Volti” alla galleria Microscope (Brooklyn, NY). Ha curato con Philippe Dubois, Antonio Somaini, e Eline Grignard il catalogo Paolo Gioli. Impressions sauvages, in uscita per Les presses du réel (aprile 2019).

In presenza di Enrico Camporesi

Domenica 03.03.2019-15: 00-17: 00

WIELS auditorium
Ingresso: 6/4 € (solo contanti) (Sconto studenti e disoccupati)

Programma

Introduzione (in inglese) - Enrico Camporesi

Del tuffarsi e dell’annegarsi (On diving in and drowning)
1972 | 16mm | b&n | muto| 10'25

L’operatore perforato (The perforated operator)
1979 | 16mm | b&n | muto| 8'53

Film stenopeico
1974-1989 | 16mm | colore | muto| 13'06

Quando i volti si toccano (When faces touch)
2012 | 16mm | b&n | muto | 6'44

Filmarilyn (Filmarilyn)
1992 | 16mm | b&n | muto | 11'12

I volti dell'anonimo (Faces by a person unknown)
2009 | 16mm | b&n | muto | 10'30

Durata totale: circa 60'00

In collaborazione con WIELS - Centre for Contemporary Art.

 

cp logo

 

 

wiels

 

 


               

  

 

       

Informazioni

Data: Dom 3 Mar 2019

Orario: Dalle 15:00 alle 17:00

Organizzato da : Cinéma Parenthèse

In collaborazione con : WIELS, Centre d'Art Contemporain e Istituto Italia

Ingresso : A pagamento


Luogo:

WIELS, Avenue Van Volxem 354, 1190 Forest

1864