Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

“La Grande Opera in Jazz” di Danilo Rea

ReaIG

Giovedì 22 febbraio l’Istituto presenta La Grande Opera in Jazz di Danilo Rea.

La Grande Opera in Jazz è un progetto straordinario, unico al mondo, ideato e realizzato da Saint Louis College of Music, Associazione Globart e lo stesso Danilo Rea, per riscoprire le meraviglie del melodramma italiano in una chiave di lettura innovativa.

Le voci dei grandi cantanti lirici del Novecento, estratte da video e registrazioni storiche, saranno accompagnate dalle note di Danilo Rea.

Uno spettacolo visivo e sonoro, arricchito dalla proiezione di video con immagini storiche di repertorio, registrate in bianco e nero, insieme a suggestive e originali opere d’arte contemporanea.

Danilo Rea è un pianista jazz italiano. Nasce a Vicenza nel 1957 ma ben presto si trasferisce a Roma, dove consegue il diploma di pianoforte con il massimo dei voti al Conservatorio di Santa Cecilia. Esordisce nel 1975 con il Trio di Roma, con Enzo Pietropaoli e Roberto Gatto. Accompagna come pianista Mina e Gino Paoli, collabora con Claudio Baglioni, Pino Daniele, Domenico Modugno, Fiorella Mannoia, Riccardo Cocciante, Renato Zero, Gianni Morandi e Adriano Celentano. Riesce ad affermarsi sulla scena internazionale fino a suonare con i più grandi nomi del jazz come Chet Baker, Lee Konitz, John Scofield, Joe Lovano. Nel 1989 partecipa al lavoro di Roberto De Simone, Requiem per Pier Paolo Pasolini, rappresentato al Teatro San Carlo di Napoli; nello stesso anno pubblica assieme a Roberto Gatto il disco Improvvisi. Nel 1997 dà vita, con il contrabbassista Enzo Pietropaoli e il batterista Fabrizio Sferra ai Doctor 3, un trio jazz. Il suo disco The Tales of Doctor 3 viene premiato miglior disco di jazz italiano nel 1998, mentre il lavoro successivo The songs remain the same vince il titolo di miglior disco jazz di Musica&Dischi nel 1999. Le sue improvvisazioni, che spaziano dai capisaldi del jazz, passando per le canzoni italiane, fino alle arie d’opera, sono apprezzate durante i concerti che tiene nelle tournée in giro per il mondo e durante i principali festival jazz.

Prenotazione non più disponibile

  • Organizzato da: Istituto Italiano di Bruxelles
  • In collaborazione con: Saint Louis College of Music, Associazione Globart