Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

“Polvere di ceramica”. Incontro con Nathalie Mignano ed esposizione delle opere di Raphaël Demarteau

ceramica

Nell’ambito del progetto Turismo delle Radici, l’Istituto ospita Nathalie Mignano, autrice del volume Polvere di ceramica. Una storia d’immigrazione vicentina in Belgio (traduzione italiana del volume Les italiens de la Céramique Nationale); Luca Rebellato, sindaco del comune di Nove (VI), e Jean-Luc Nix, sindaco di Welkenraedt, ed espone le opere di Raphaël Demarteau.

L’autrice illustrerà il lavoro di ricerca sull’immigrazione italiana e vicentina nell’immediato dopoguerra nella provincia di Liegi, presso l’azienda Céramique Nationale SA di Welkenraedt, oggetto del libro. Un lavoro editoriale radicato nel presente che incoraggia a confrontarsi su argomenti quali l’identità, il rapporto con le proprie origini, i pregiudizi, la convivenza con l’”altro”, e pone una questione sempre attuale: l’integrazione, ma a che prezzo?

Parteciperanno alla serata anche Luca Rebellato, sindaco di Nove, comune del vicentino con un’antica tradizione manifatturiera nel campo della ceramica che l’ha reso famoso in tutto il mondo e Jean-Luc Nix, sindaco di Welkenraedt.

Faranno da cornice all’incontro le opere pittoriche dell’artista italo-belga Raphaël Demarteau che illustrano il libro. L’artista si è ispirato alle storie raccolte per creare disegni, dipinti e sculture e ha reinterpretato le foto di famiglia, conferendo loro un forte carattere simbolico. La mostra delle opere di Demarteau è visitabile fino al 25 maggio presso il teatro dell’IIC Bruxelles.

Nathalie Mignano è nata nel 1961 nella Francia orientale, da padre italiano e madre francese. Vive in Belgio dal 1999. Formatasi come assistente sociale e sociologa (Università di Nancy), si occupa ormai principalmente di percorso biografici. Ha sviluppato contatti nel vicentino nell’ambito del gemellaggio tra Welkenraedt e Nove e della ricerca per Polvere di ceramica.

Raphaël Demarteau è nato nel 1980 in Belgio, da madre italiana e padre belga. Ha studiato alla Scuola Superiore di Arte Saint-Luc di Liegi. Grazie a una borsa di studio ha seguito un master all’Accademia di Belle Arti di Roma. Ha viaggiato ed esposto più volte in Belgio e all’estero. Nathalie Mignano lo contatta nell’estate 2019, ignorando l’origine italiana dell’artista. Il suo lavoro per Polvere di ceramica è stato esposto a Liegi nel maggio 2022.

Prenotazione non più disponibile

  • Organizzato da: Istituto Italiano di Bruxelles