Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Viaggio al centro dell’orchestra: i segreti di un compositore. Con Nicola Campogrande

CampograndeITIG

L’IIC Bruxelles accoglie uno tra i più importanti compositori italiani: Nicola Campogrande. Nella sua musica, che dal 2017 è pubblicata in esclusiva dalla Breitkopf & Härtel, la critica e il pubblico riconoscono freschezza ed espressività, messe al servizio di lavori con una forte componente spettacolare. Oltre ai molti lavori destinati al teatro musicale, scrive prevalentemente musica cameristica e sinfonica e ha sviluppato un catalogo che comprende più di 200 brani. Tra i suoi interpreti ci sono Riccardo Chailly, Lilya Zilberstein, Gauthier Capuçon, Alexander Romanovsky, Mario Brunello, Sergej Krilov e molti altri musicisti e orchestre che hanno in repertorio suoi lavori e li presentano regolarmente in stagioni concertistiche di tutto il mondo. Tra i suoi committenti figurano la Filarmonica della Scala, la Russian National Orchestra, l’Orchestre National d’Île-de-France, l’Orchestra Sinfonica di Milano, ADDA Sinfónica (Alicante), la Saint-Paul Chamber Orchestra (Minnesota), la Lithuanian National Symphony Orchestra. La sua musica si può ascoltare grazie a 35 cd monografici e collettivi. Diplomatosi ai conservatori di Milano e di Parigi, dal 1998 conduce trasmissioni culturali su Rai Radio3. Collabora con le pagine culturali del Corriere della Sera e ha pubblicato Occhio alle orecchie. Come ascoltare musica classica e vivere felici (Ponte alle Grazie, 6 edizioni), 100 brani di musica classica da ascoltare una volta nella vita (BUR Rizzoli, 3 edizioni), Capire la musica classica ragionando da compositori (Ponte alle Grazie), Viaggio al centro dell’orchestra (BUR Rizzoli). Insegna alla Scuola Holden di Tecniche della narrazione.

Prenotazione non più disponibile

  • Organizzato da: Istituto Italiano di Bruxelles