Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Mostra Fashion Panorama – The Italian New Wave

locandina_ig_-jpg

Da sempre riflesso della contemporaneità, specchio e interpretazione delle correnti e delle tensioni che permeano la società, la moda offre l’opportunità di ridefinire ogni giorno, nel quotidiano, la nostra identità sociale e i nostri desideri.

Fashion Panorama – The Italian New Wave è un progetto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, curato da Vogue Italia. La mostra nasce con l’intento di dare voce e visibilità alle nuove generazioni di stiliste e stilisti italiani, portando in tutto il mondo la loro visione e il loro lavoro, anche grazie al fondamentale sostegno della rete diplomatico-consolare, degli Istituti Italiani di Cultura e degli Uffici di Agenzia ICE.

Il progetto si inserisce nel più ampio ventaglio di iniziative originali di promozione integrata promosse dal Ministero degli Affari Esteri per proiettare all’estero un’immagine organica, sfaccettata ed attuale del Sistema Italia. Fashion Panorama – The Italian New Wave sottolinea come il settore moda abbia un ruolo chiave nel nostro Paese e come esso sia un esempio dell’essere e del saper fare italiani e una fonte di ispirazione del nostro sistema produttivo e creativo.

L’intento dell’iniziativa è quello di raccontare la moda italiana contemporanea attraverso la visione e il lavoro di 10 stilisti – ACT N°1GisèleCormiolessico familiare, MaglianoMarco RambaldiMedeaPanconesiNiccolò PasqualettiSSHEENA – che, pur rielaborando la tradizione artigianale in modo inedito e con linguaggi e modalità innovativi, hanno saputo mantenere un rapporto saldo ed integrato con le altre industrie culturali e creative italiane e in modo originale istanze e temi cari alla società contemporanea.

La mostra, fruibile gratuitamente dal pubblico internazionale, vede un’esposizione di foto, create ad hoc per questo progetto, e immagini di repertorio, affiancate da contenuti audio-visivi dedicati al lavoro dei 10 talenti coinvolti.L’esibizione sarà inoltre occasione per approfondire una serie di contenuti legati al mondo della moda contemporanea che saranno sempre a disposizione su una piattaforma digitale dedicata e sui canali di Vogue Italia.

Orari e date di apertura
16.09 al 6.10.2023
Vernissage sabato 16.09 dalle 16 alle 21
Visitabile dal lunedì al venerdì 9.30 – 13 | 14-17

 

BIO DEI DESIGNER

ACT N°1: Galib Gassanoff e Luca Lin fondano ACT N°1 nel 2016 a Reggio Emilia. Nel 2017 il brand vince Who is on Next?, scouting di Altaroma e Vogue Italia. Nel 2018 Vogue America lo inserisce tra gli 8 brand che stanno ridisegnando la moda. Con la collezione P/E 2021 nasce la collaborazione con Marella, brand del gruppo Max Mara. La sfilata P/E 2023 è stata trasmessa anche sul canale Instagram di Valentino, per il progetto di supporto ai brand emergenti, voluto da Pierpaolo Piccioli. Dopo 7 anni di collaborazione, a febbraio 2023 il duo si è diviso, e la direzione creativa è rimasta a Luca Lin.

Cormio: Jezabelle Cormio nasce a New York e cresce a Roma ma fonda il suo marchio a Milano nel 2019. Dalle sue prime capsule collection emerge subito l’ispirazione folkloristica tirolese-austriaca. Presenta la P/E 2020 con un film ambientato in una sagra di paese. Nel 2020 Gucci supporta il brand nelle riprese del cortometraggio La Tassinara che vince al Fashion Film Festival Milano 2022 e viene portato al GucciFest e a Gucci Vault. Jazabelle presenta le sue collezioni da Modes, da 10 Corso Como e da Slam Jam. In particolare porta la P/E 2021 in Spazio Maiocchi e la P/E 2022 in una merceria storica di Milano.

Gisèle Claudia Ntsama: Gisèle Claudia Ntsama, camerunese, fonda il suo brand a Bologna nel 2020 ma già prima si era messa alla prova con diversi progetti sotto la mentorship di Afro Fashion Association. Partecipa alla prima Afro Fashion Week digitale di Milano nel 2020 ed entra a far parte dei Fab Five Bridge Builders con il supporto di WAMI Collective, di Stella Jean ed Edward Buchanan. Dal 2020 è Textile Designer di Ratti e dal 2021 al 2022 lavora come Fashion Design Assistant da Valentino.

lessico familiare: Il nome del brand deriva dall’omonimo romanzo di Natalia Ginzburg. lessico familiare nasce nel 2020 da Riccardo Scaburri, designer e docente, e Alberto Petillo, tatuatore e confezionista. Poi arriva Alice Curti, magliaia e designer. A giugno 2022 sfila alla Milano Fashion Week Uomo con la P/E 2023 Tableau Mariage. Nel luglio 2022 vince il terzo posto a Who is on Next?, scouting di Altaroma e Vogue Italia, e presenta la collezione a febbraio 2023.

Magliano: Dal 2016 le collezioni Uomo di Luca Magliano hanno il pregio di ripensare i capi essenziali. Nel 2017 si iscrive alla L.UN.A., Libera Università delle Arti di Bologna, poi lavora nell’ufficio stile di Alessandro Dell’Acqua di N°21, per Ter et Bantine e per il brand italiano Grifoni. Nel 2017 vince Who is on Next? di Altaroma e Vogue Italia, e sfila a Firenze a Pitti Uomo. Dal 2019 è ospite fisso della settimana della Moda di Milano per il Menswear.

Marco Rambaldi: Marco Rambaldi fonda il suo brand a Bologna nel 2017 ed è tra i finalisti dello scouting Who is on Next? di Altaroma e Vogue Italia. Sfila successivamente con la collezione A/I 2018, che corona con un cortometraggio finalista al Fashion Film Festival di Milano. Durante lo stesso anno è finalista ai Green Carpet Fashion Awards. A partire da febbraio 2019 entra ufficialmente nel calendario delle sfilate della Camera Nazionale della Moda Italiana.

Medea:Il brand di borse nasce nel 2018 dall’immaginazione di Giulia e Camilla Venturini. Le due gemelle producono la loro linea a Verona, con un team dedicato alla ricerca di pellami non trattati con agenti chimici. Laureate in Comunicazione e Marketing di moda allo IED hanno vissuto a New York. Lì Camilla è stata Photo Assistant e Book Designer per il fotografo Ari Marcopoulos. Giulia, rientrata in Italia, ha lavorato per TOILETPAPER. Nel 2022 hanno debuttato con una capsule di ballerine e occhiali da sole.

Niccolò Pasqualetti: Niccolò Pasqualetti fonda il suo brand nel 2021 in Italia. Ha iniziato il suo percorso lavorativo a New York con The Row per trasferirsi poi a Parigi, da Alighieri prima e Loewe poi. Vince il premio di Who is on Next? dedicato ai gioielli nel 2021, per poi essere selezionato fra i semifinalisti dell’LVMH Award nello stesso anno. Presenta la sua collezione alla Paris Fashion Week nel settembre 2021.

Panconesi: Marco Panconesi fonda il suo brand di gioielli nel 2018 a Parigi, ma la produzione è in Italia. Dopo essersi diplomato nel 2011 in Fashion Design al Polimoda di Firenze, lavora per Givenchy come designer nel dipartimento dei gioielli. Prima di inaugurare il suo brand, ottiene un ruolo da Balenciaga come Direttore della Divisione Pelletteria e Accessori Uomo e Head Designer dei gioielli per le collezioni donna. Nel 2019 è Head Designer of Jewelry per Fendi e nel 2021 Design Director di Swarovski.

SSHEENA:Milanese doc, Sabrina Mandelli si diploma in Fashion Design all’Istituto Marangoni di Milano nel 2008, coltivando un forte interesse per l’arte e la scultura. Nel 2008 ha lavorato per Dolce&Gabbana e nel 2011 ha iniziato a collaborare con Antonioli. Nel 2015 diventa Womenswear Design Director di Off-White e consulente personale di Virgil Abloh. Nel 2018 fonda il suo brand SSHEENA, prima solo Womenswear ma oggi anche Uomo e accessori. A settembre 2022 ha presentato la P/E 2023 alla Milano Fashion Week.

  • Organizzato da: Istituto Italiano di Cultura - Bruxelles
  • In collaborazione con: MAECI, Vogue Italia